Prenota un appuntamento in modalità Smart in video conferenza con piattaforma FaceTime, Skype o Whatsapp.

Contattaci via E-mail a info@milanoinvestigazioni.it indicando modalità, giorno e orario.

Chiama Milano Investigazioni per una consulenza gratuita

Tel: +39 02.26142758 oppure +39 335.5469274
Utenza iscritta al registro pubblico delle opposizioni
Brochure e Specifiche Tecniche, Operative e Corrispettivi

GPS e pedinamento elettronico nelle indagini investigative

Nov 1, 2020

Che cos’è il pedinamento elettronico

Al pari del pedinamento classico, il pedinamento elettronico serve a tracciare gli spostamenti e la posizione di una persona o di un bene mobile. Rispetto al pedinamento tradizionale, quello elettronico si serve di avanzate tecnologie elettroniche di localizzazione come il tracciamento GPS (Global Positioning System ovvero Sistema di Posizionamento Globale). Il GPS fornisce indicazioni geografiche precise, come latitudine e longitudine, della posizione di qualcuno o qualcosa.

È lecito l’utilizzo del tracciato GPS nell’ambito dell’investigazione privata?

L’utilizzo del Gps nell’ambito delle attività di un investigatore privato è lecito e disciplinato dal Decreto Ministero, Interno 01/12/2010 n° 269, G.U. 14/02/2011.

All’Art.5 si legge “Per lo svolgimento delle attivita’ di cui ai punti da a.I) –  attivita’ di indagine in ambito privato, a.II) – attivita’ di indagine in ambito aziendale, a.III) – attivita’ d’indagine in ambito commerciale e a.IV) – attivita’ di indagine in ambito assicurativo, i soggetti autorizzati possono, tra l’altro, svolgere, anche a mezzo di propri collaboratori segnalati ai sensi dell’articolo 259 del Regolamento d’esecuzione TULPS: attivita’ di osservazione statica e dinamica (c.d. pedinamento) anche a mezzo di strumenti elettronici, ripresa video/fotografica, sopralluogo, raccolta di informazioni estratte da documenti di libero accesso anche in pubblici registri, interviste a persone anche a mezzo di conversazioni telefoniche, raccolta di informazioni reperite direttamente presso i locali del committente.”

Quindi anche l’utilizzo del tracciamento GPS da parte del detective è consentito dalla giurisdizione italiana, fermi restando per l’investigatore autorizzato tutti gli obblighi di legge e burocratici da espletare per utilizzare questi strumenti come la notifica al Garante della Privacy.

Leggi anche  Investigazioni private: quando è lecito spiare e pedinare qualcuno

Il tracciato GPS può essere utilizzato come prova?

Il tracking GPS può essere utilizzato per produrre un report investigativo specifico che possa essere utilizzato in sede giudiziaria.

Potresti essere interessato ad altri contenuti…

Come scegliere un investigatore privato. I nostri consigli

Come scegliere un investigatore privato. I nostri consigli

Se sei alla ricerca di un investigatore privato per investigazioni più o meno complesse, è importante che, prima della ricerca del professionista o dell’agenzia investigativa più adatta, sia fatta un’attenta valutazione delle caratteristiche da considerare per fare la scelta giusta…

Che cosa può fare e cosa non può fare un investigatore privato

Che cosa può fare e cosa non può fare un investigatore privato

Prima di fare ricorso ad un’agenzia investigativa ti sarai certamente chiesto se per le tue esigenze possa esserti d’aiuto il lavoro di un investigatore privato e quali siano i limiti di un’attività investigativa soprattutto nel caso in cui tale attività abbia ripercussione sull’altrui privacy