Investigazioni Due Diligence Anti Riciclaggio e Anti Terrorismo

Ott 5, 2020Notizie

Due Diligence significato

Ci siamo già occupati di Investigazioni Due Diligence (o Forensic Due Diligence) spiegando che con questo termine si indica una pratica investigativa per verificare la solidità patrimoniale e la reputazione di un soggetto, fisico o giuridico, evidenziando eventuali aspetti problematici e fornendo informazioni dettagliate sul soggetto con il quale si intende instaurare un rapporto di collaborazione.

Il ruolo del detective nelle indagini Due Diligence

Il ruolo dell’investigatore privato è decisivo per muoversi e agire seguendo lo stato di diritto nei diversi stati. In merito a questo è importante investigare sulla due diligence della controparte soprattutto in funzione di prevenzione del riciclaggio. Il certificato di Due Diligence permette al cliente di avere un quadro realistico in merito alle attività, allo stato di salute e all’osservanza del diritto della controparte in affari.

Due Diligence Anti-Riciclaggio e anti-terrorismo

Le indagini Due Diligence Anti Riciclaggio dell’investigatore permettono di valutare la reale situazione finanziaria del soggetto da investigare, la provenienza di valuta, beni immobili e immobili. Questa attività permette di valutare oggettivamente i rischi derivanti dal riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo.

Persone giuridiche, società e in alcuni casi nazioni possono subire sanzioni in caso di finanziamento del terrorismo in un paese straniero. Ogni nazione redige una lista di soggetti giuridici passibili di questo genere di sanzioni e stabilisce le norme riguardanti le transazioni e le operazioni finanziarie lecite e illecite, ovviamente agire commercialmente in violazione di tali norme configura un reato.

Che cosa fa il detective

L’investigatore privato verificherà l’identità delle controparti e analizzerà la finalità e le tipologie delle loro attività.

A seconda dei rischi giuridici, lo spettro delle informazioni da reperire è più o meno vasto. Le notizie, le informazioni e i documenti raccolti ai fini della Due Diligence Investigativa Anti Riciclaggio, debbono essere conservati in appositi registri ai fini della Due Diligence.

Le attività che gli investigatori specializzati dovranno monitorare riguardano la costituzione, la gestione e l’amministrazione di una società, l’apertura di conti bancari, la compravendita di immobili, la gestione di conti bancari, di titoli al risparmio, la gestione di denaro, di strumenti finanziari o di altri beni, la compravendita di società commerciali.

I rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo dipendono da diverse variabili, come ad esempio il tipo attività intraprese, il profilo della controparte, il tipo di rapporto, professionale da instaurare. In buona sostanza il fine dell’attività di investigazione ha il fine di stabilire se il rapporto con la controparte rappresenti un rischio giuridico.

I soggetti con cariche pubbliche e politiche ad esempio sono loro malgrado delle controparti a rischio, così come i soggetti che richiedono servizi in modo non usuale o al di fuori delle convenzioni. Sono considerate a rischio, altresì, le controparti per le quali sia difficoltoso stabilire la tipologia d’impresa e quelle che portano a rapporti in cui non siano chiare la struttura o la natura dell’impresa o per le quali risulti difficoltoso identificare per tempo il vero beneficiario o le partecipazioni di controllo.

Sono oggetto di verifica inoltre le controparti che utilizzano transazioni in contanti come le agenzie di rimessa, di cambio valuta, di trasferimento di denaro, i casinò, le case da gioco o scommesse, le aziende che generano una quantità di contante superiore a quanto ipotizzabile, le associazioni di beneficenza, le Onlus per le quali non sono previsti controllo e vigilanza  da parte delle autorità competenti, le controparti che si avvalgono di intermediari finanziari, o che siano stati già precedentemente condannate per reati riguardanti il reddito, persone giuridiche o società che siano prive di domicilio, o che posseggano più di un indirizzo, senza apparenti motivazioni.

Quando è necessario richiedere un’investigazione Due Diligence Anti-riciclaggio

Si rendono necessarie investigazioni in merito alla Due Diligence Investigativa Anti Riciclaggio in previsione della definizione di una transazione commerciale al fine di gestire correttamente la trasmissione di fondi attraverso conti controllati dalla controparte, qualora agisca per celare in modo fraudolento.

Necessari sono anche gli approfondimenti riguardanti il trasferimento di beni immobili tra le parti con tempistiche diverse dalle normali attività, o che riguardino pagamenti ricevuti da terzi sconosciuti e pagamenti di onorari in contanti senza apparente motivo.

Sono oggetto di investigazione anche lo stato patrimoniale dei defunti che abbiano già subito condanne per reati patrimoniali, le controparti che intendano saldare parcelle per servizi straordinari per i quali non sia prevista alcuna retribuzione.

Rendono, altresì, necessaria l’attività di investigazione degli attivi di bilancio eccessivamente alti o transazioni sospette rispetto al profilo del soggetto, le attività attraverso società di comodo o attraverso partecipazioni controllate.

Le attività investigative di Due Diligence di Milano Investigazioni

La nostra agenzia investigativa a Milano, grazie alla pluriennale esperienza sul campo, è il partner ideale nell’ambito delle investigazioni riguardanti la Due Diligence Investigativa Anti Riciclaggio.

Share This
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza su questo web.
Puoi scoprire di più nelle pagine
Cookie Policy
Privacy
Privacy per servizi di informazioni commerciali
Accetto
Rifiuta
Impostazioni
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza su questo web.
Puoi scoprire di più nelle pagine
Cookie Policy
Privacy
Privacy per servizi di informazioni commerciali
Accetto
Rifiuta
Impostazioni