Milano Investigazioni Agenzia investigativa Milano, Indagini Private, Agenzie investigative

Chiama Milano Investigazioni per una consulenza gratuita al
+39 02.26142758 oppure al +39 335.5469274
Utenza iscritta al registro pubblico delle opposizioni
Brochure e Specifiche Tecniche, Operative e Corrispettivi

L’investigatore privato nelle indagini su infedeltà coniugale e tradimento

Mar 25, 2019 | Notizie

Investigazioni per infedeltà coniugale e di coppia

La funzione principale dell’investigatore privato in caso di sospetti di infedeltà da parte del coniuge, è quella di documentare le prove del tradimento per poterle utilizzare in sede di giudizio. Va infatti ricordato che procurarsi delle prove non conoscendo la legislazione in materia può rendere tali prove non valide e in alcuni casi addirittura illegali in quanto possono ledere il diritto alla privacy della controparte.

Il tradimento nel matrimonio

L’infedeltà coniugale costituisce un illecito civile, in quanto atto contrario al matrimonio. La persona adultera è responsabile della rottura del rapporto matrimoniale e soggetto all’assegno di mantenimento, all’assegnazione della casa matrimoniale e in casi particolarmente gravi all’affidamento dei minori. La prova dell’infedeltà coniugale in casi di separazione o divorzio diventa quindi un aspetto determinante.

Infedeltà in caso di convivenza

In caso di convivenza e tradimento di uno dei 2 conviventi, l’infedele non subisce alcun tipo di sanzioni anche qualora sia stato firmato un “contratto di convivenza”. La legge Cirinnà (Legge 20 maggio 2016, n. 76), in vigore dal 5 giugno 2016, e denominata “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” ha regolamentato le convivenze civili stabilendo diritti e doveri reciproci per la durata dell’unione civile ma omettendo qualsiasi riferimento all’infedeltà quindi nessuna garanzia in merito può essere inserita in caso di contratto di convivenza. In conclusione nell’ambito di una convivenza non si può avviare alcun procedimento che abbia come motivazione il tradimento del convivente.

Il reperimento di prove

Come detto il reperimento di prove valide risulta assai difficoltoso a causa del diritto alla privacy, utilizzare da parte del partner sms,  email o chat private senza il consenso del coniuge le rende prove inutilizzabili così come le testimonianze di amici e parenti.
L’investigatore privato con l’esperienza professionale acquisita e le competenze di cui è in possesso, senza violare le leggi sulla privacy, può documentare l’infedeltà coniugale attraverso immagini e video che, se fornite dalla parte lesa, non sarebbero accettate come prove valide e in caso di contestazione della controparte la testimonianza come testimone oculare del detective vale di per sé stessa a provare la colpevolezza del coniuge infedele.

L’attività del detective

L’investigatore privato può porre in essere tutte le attività necessarie a portare a termine l’incarico affidatogli, purché non sfoci in una condotta che costituisca illecito per l’ordinamento. Di conseguenza, l’investigatore privato potrà effettuare pedinamenti, scattare foto e girare riprese (filmati), purché ciò avvenga in luogo pubblico o aperto al pubblico, registrare conversazioni che avvengano in sua presenza, effettuare sopralluoghi, purché vi sia il consenso del titolare del posto, avvalersi di strumenti di localizzazione Gps satellitare, al fine di monitorare gli spostamenti di un veicolo, raccogliere informazioni estratte da documenti di libero accesso anche in pubblici registri, avvalersi di collaboratori.
Tutti gli elementi raccolti dall’investigatore privato nell’esercizio del proprio mandato possono essere validamente utilizzati come mezzi di prova all’interno di un processo, civile o penale che sia.

 

Contattaci per un preventivo gratuito o per fissare un appuntamento

Recapiti

Indirizzo

Milano (MI)
Viale Luigi Majno, 38

Scrivici

(i campi contrassegnati da asterisco * sono obbligatori)

Share This