Le assenze ingiustificate dei dipendenti devo essere provate

Mar 31, 2014Notizie

Con Sentenza n. 7108 del 26 marzo 2014 la Corte di Cassazione ha dichiarato privo di giustificato motivo il licenziamento di un dipendente basato sulle assenze ingiustificate affermate dal datore di lavoro, senza che Lui provasse concretamente che si fossero effettivamente verificate. Non basta quindi, senza prove investigative concrete, che il datore di lavoro dichiari di aver riscontrato personalmente l’assenza ingiustificata del lavoratore. Se il lavoratore infatti contesta il provvedimento in sede di processo, il licenziamento potrà essere considerato illegittimo.

Share This
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza su questo web.
Puoi scoprire di più nelle pagine
Cookie Policy
Privacy
Privacy per servizi di informazioni commerciali
Accetto
Rifiuta
Impostazioni
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza su questo web.
Puoi scoprire di più nelle pagine
Cookie Policy
Privacy
Privacy per servizi di informazioni commerciali
Accetto
Rifiuta
Impostazioni