Prenota un appuntamento in modalità Smart in video conferenza con piattaforma FaceTime, Skype o Whatsapp.

Contattaci via E-mail a info@milanoinvestigazioni.it indicando modalità, giorno e orario.

Chiama Milano Investigazioni per una consulenza gratuita

Tel: +39 02.26142758 oppure +39 335.5469274
Utenza iscritta al registro pubblico delle opposizioni
Brochure e Specifiche Tecniche, Operative e Corrispettivi

Che cosa sono le bonifiche ambientali, telefoniche e informatiche

Dic 20, 2018

Come funzionano le bonifiche ambientali

Lo spionaggio è sempre più diffuso ma non solo le aziende possono essere vittime di concorrenza sleale ma anche privati e liberi professionisti possono essere oggetto di intercettazioni.

Oggi le apparecchiature elettroniche di intercettazione, come cimici, trasmettitori, microspie o applicazioni spia per smartphone e computer, sono reperibili anche on-line facilmente e a costi molto bassi.

Le bonifiche ambientali, telefoniche e informatiche sono un importante strumento per contrastare lo spionaggio in ambito aziendale e privato e per bonificare l’ambiente da dispositivi di video e audio sorveglianza.

Le bonifiche ambientali da microspie o altri sistemi di controllo sono delle specifiche procedure per verificare la presenza di sistemi di trasmissione all’interno di ambienti o nelle apparecchiature telefoniche o informatiche.

Leggi anche  Le intercettazioni ambientali e telefoniche sono legali? Normativa

Che cos’è una microspia

La microspia è un dispositivo elettronico di sorveglianza composto da microfono e trasmettitore. Essendo di dimensioni molto ridotte e non emettendo alcun tipo di suono o vibrazione, le microspie sono molto facili da occultare e molto difficili da individuare anche se si ha il sospetto di essere spiati o intercettati.  Le microspie ambientali gsm (audio e video) sono dei dispositivi che si attivano a distanza con una semplice chiamata telefonica e intercettano quanto accade nell’ambiente circostante.

Sistemi di controllo e intercettazione

Installare microspie, però, non è l’unico modo per spiare e intercettare qualcuno. Esistono sistemi wi-fi, microcamere, giunzioni non lineari (NLJD), sistemi bluetooth, sistemi laser o infrared e apparecchi elettronici di ogni genere. Inoltre esistono hardware e software invisibili da installare su dispositivi mobili o fissi.

In che maniera viene eseguita una bonifica ambientale

Oramai le microspie sono talmente piccole e facili da occultare che è quasi impossibile individuarle con un’indagine che non sia tecnica e approfondita. L’occhio e la mente allenati di un investigatore possono essere d’aiuto ma poi lo stesso investigatore si servirà di sistemi più sofisticati di intercettazione di radiofrequenze e analizzatori di spettro.

Quali sono i controlli di una bonifica ambientale

Le verifiche che si compiono durante le operazioni di bonifica ambientale sono diverse:

  • ricerca e rilevazione di microspie analogiche, digitali o GSM
  • verifiche su telefoni cellulari, fax, connessioni internet e intranet
  • ricerca e rilevazione di software e hardware spia
  • ricerca di localizzatori GPS
  • scansione di dispositivi mobili (smartphone e tablet)
  • scansione di dispositivi fissi (computer)

Riferimenti normativi

CODICE PENALE – Sezione V dei delitti contro la inviolabilità dei segreti

Potresti essere interessato ad altri contenuti…

Come scegliere un investigatore privato. I nostri consigli

Come scegliere un investigatore privato. I nostri consigli

Se sei alla ricerca di un investigatore privato per investigazioni più o meno complesse, è importante che, prima della ricerca del professionista o dell’agenzia investigativa più adatta, sia fatta un’attenta valutazione delle caratteristiche da considerare per fare la scelta giusta…

Che cosa può fare e cosa non può fare un investigatore privato

Che cosa può fare e cosa non può fare un investigatore privato

Prima di fare ricorso ad un’agenzia investigativa ti sarai certamente chiesto se per le tue esigenze possa esserti d’aiuto il lavoro di un investigatore privato e quali siano i limiti di un’attività investigativa soprattutto nel caso in cui tale attività abbia ripercussione sull’altrui privacy